Abbiamo 838 visitatori e nessun utente online

Informativa "lavoro agile"-ATA-

Informativa avvio SMART WORKING

Allegato 1

Allegato 2

Allegato 3

Informativa in materia di “Telelavoro e Smart Working” ai sensi del Reg. UE 679/16 “GDPR in materia di Protezione dei Dati Personali” a seguito dei DPCM 9 marzo 2020 in richiamo dei precedenti DCPM del 8 marzo 2020 e del 4 marzo 2020 “ulteriori misure di contenimento del Coronavirus Covid-19 e sospensione attività didattiche”

In applicazione di quanto previsto dal D.P.C.M. del 09.03.2020 e quelli precedentemente emanati, rispettivamente in data 8 marzo e 4 marzo 2020, in seguito all’allarme Coronavirus e alle misure di prevenzione e controllo decise dal Governo per contenere e limitare il diffondersi del virus COVID- 19. Si comunica che i Dirigenti scolastici organizzano le attività necessarie concernenti l'amministrazione, la contabilità, i servizi tecnici e la didattica, avvalendosi prevalentemente (per quanto possibile) della modalità a distanza, secondo le modalità semplificate previste dalla Nota 6 marzo 2020, n. 278.

Si confermano, fino al 3 aprile 2020, in merito al lavoro agile e all’attività amministrativa, le disposizioni previste dalla Nota 6 marzo 2020, n. 278 sono:

  • -  Per il personale ATA, si limiterà il servizio alle sole ulteriori prestazioni necessarie non correlate alla presenza di allievi, attraverso turnazioni del personale attivando i contingenti minimi stabiliti nei contratti integrativi di istituto ai sensi della legge 146/90;

  • -  Le attività di consulenza vanno svolte in modalità telefonica o on-line;

  • -  il ricevimento va limitato ai casi indifferibili, autorizzati dal dirigente preposto alla struttura,

    con le raccomandazioni di cui ai DPCM vigenti.

    Al fine di assicurare tale attività di “Telelavoro e Smart Working”, si chiede agli assistenti amministrativi e/o lavoratore/trice in telelavoro o smart working di mantenere tutti gli obblighi di riservatezza quale incaricato/referenti al trattamento dei dati dell’Ente Scuola in conformità al Regolamento UE 679/16, conservazione in sicurezza e mantenimento in segretezza delle password personali di accesso alla piattaforma, custodire in modo protetto e non accessibile a tutti i terminali utilizzati per espletare il telelavoro e che i dati non siano accessibili a persone non autorizzate e non divulgarli, se non per quelle esclusive finalità istituzionale legale all’Ente Scuola che rimane titolare del Trattamento.